OggiScienza

5250782266_da793ea401_bRICERCA- L’ipotesi del multiverso, tramite gli scienziati che la sostengono, scalcia per il riconoscimento scientifico. Niente Big Bang: tutto è iniziato con il vuoto. Un vuoto che si è combinato con dell’energia (energia oscura, energia del vuoto, inflazione, meccanismo di Higgs) e un po’ come dell’acqua in una pentola ha iniziato a evaporare. Formando delle bolle, distanti tra loro o disposte in modo da formare una sorta di “schiuma”. Bolle che a loro volta contenevano altro vuoto a bassa energia, un’energia grazie alla quale riuscivano tuttavia a espandersi entrando in contatto le une con le altre. Il modello cosmologico al quale siamo abituati è certo un po’ diverso da questa alternativa, nella quale ogni bolla rappresenta un singolo universo. L’ipotesi è sostenuta tuttavia con strenuità da Matthew Johnson e il suo team di scienziati del Perimeter Associate, che la considerano ben più che solo una possibilità, in aderenza…

View original post 303 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...